pan de mei

Il pan de mei (pane di miglio) volendo lo si può mangiare tutto l’anno, ma fa più gola nella stagione fredda quando si devono incamerare maggiori calorie. Probabilmente un tempo lo si faceva con la più povera farina di miglio, da cui il nome, poi sostituita da quella di mais. Ideale per la prima colazione dei bambini, si sposa a meraviglia con il latte e ancora di più con la panna liquida.

PAN DE MEI

100 grammi di farina bianca, 100 grammi di farina di mais, 100 grammi di burro, 100 grammi di zucchero, 4 uova, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di lievito in polvere.

Con il frustino elettrico lavorare a lungo le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungervi il burro precedentemente ammorbidito, quindi le due farine, il sale e il lievito. Lasciar riposare un po’ la pasta e poi formare delle palline, schiacciarle come fossero pizzette e infornarle. Cuocere a 150 gradi per circa 15 minuti, o almeno finché non assumono un bel colore dorato.

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*