code di gambero all’uovo

Facili da fare e perfette da servire come appetizer in qualsiasi stagione dell’anno.

Peparare la pastella con un uovo, due-tre cucchiai di farina, sale, acqua e un pizzico di semi di cumino. Stemperare bene il tutto per ottenere una pastella liscia e omogenea e tuffarvi le code di gambero precedentemente sgusciate (per facilitarsi il compito tagliare prima i gusci per il lungo con un paio di forbici).
Togliere i gamberi due-tre alla volta dalla pastella e arrotolarli nel pangrattato. Rigirarli velocemente per avere una perfetta impanatura, quindi tuffarli nell’olio di semi bollente. Se si desidera evitare l’impanatura basta fare la pastella più densa aggiungendo dell’altra farina e, dopo avervi immerso le code, versarle una ad una nella padella con l’olio.
Servire i gamberi preferibilmente ancora caldi e croccanti accompagnando con juliennes di verdure di stagione crude e, a piacere, salsa maionese.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*