la piadina romagnola

Finito il pane? Piadina! Ci vuole davvero niente a prepararla, meno di quanto richiedano le crêpes: mentre se ne cuoce una si stende con il mattarello la seguente! Ecco come fare prendendo spunto da una ricetta pubblicata nientemeno che dal Corriere della Sera.
Ingredienti per 10 piadine: mezzo chilo di farina, mezzo etto di strutto, 1 pizzico di sale e 1 di bicarbonato, acqua quanto basta.
Unire tutti gli ingredienti e lavorare la pasta fino a ottenere un panetto liscio e sodo. Ritagliarvi delle porzioni grandi come una grossa noce e appiattirle sull’asse di legno prima con il palmo della mano e poi con il mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile (max 3 mm di spessore). Mettere il disco così ottenuto in una padella antiaderente preriscaldata e cuocerlo da entrambi i lati. La piadina è buona sia calda sia fredda, lega bene con tutti i salumi, magari rinfrescati da una foglia d’insalata o una fetta di pomodoro crudo, e con i formaggi grassi tipo emmenthal o fontina appena fusi con un rapido passaggio nel microonde, nel grill del forno normale o nel tostapane.
Lo strutto, vale a dire il grasso del maiale, deve essere di ottima qualità, io lo recupero dall’acqua di cottura del musetto che preparo a Natale e/o a Capodanno e conservo poi in un barattolo nel freezer.

(Dal Diario di ricette “Quattro stagioni” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*