spaghettini di soia ai gamberi

Anche chi non va pazzo per la cucina cinese apprezzerà certamente questo gustoso “esotico” molto fusion e poco calorico.

Affettare a piccoli pezzi una cipolla piccola e un pezzetto di pancetta affumicata. Versare il trito in una padella antiaderente e lasciar soffriggere lentamente in poco olio d’oliva. Nel frattempo mettere a bagno in acqua fredda, per 10 minuti, due “matasse” di spaghettini di soia. Quindi sgusciare una manciata di code di gamberi grigi e tenerli da parte (facilitarsi il compito tagliando i gusci con le forbici da capo a coda).
Scolare i vermicelli e metterli a cuocere per 5 minuti in acqua bollente salata. Scolarli e farli scivolare nella padella con il soffritto. Aggiungere anche le code di gamberi grigi e un pizzico di semi di cumino. Rigirare per amalgamare bene il tutto fino a terminare la cottura dei gamberi che devono diventare rossi e correggere di sale se serve. Servire con le bacchette aggiungendo qualche goccia di salsa di soia.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*