vellutata di fagioli

Per affrontare gli ultimi freddi con particolare…delicatezza!
Mettere a bagno i fagioli nell’acqua fredda per almeno un paio d’ore. Lessarli in pentola a pressione insieme con un pezzo di pancetta affumicata (o due wurstel di buona marca) e una crosta di grana o parmigiano, aggiungere sale, pepe e mezzo dado per brodo. Dopo mezz’ora di cottura dal fischio passare tutto immergendo nella minestra il minipimer. Passare ulteriormente ciò che risulta filtrandolo con una garza, un colino o un semplice colapasta in modo da eliminare tutte le bucce dei legumi e ottenere una crema densa e liscia. Assaggiare, correggere il sapore aggiungendo sale o pepe se serve, rimettere il passato nella pentola insieme con un mazzetto di rosmarino avvolto e legato bene in una  garza. Lasciare bollire per altri cinque minuti e servire con una spolverata di parmigiano grattugiato e un filo d’olio e, se avanza un po’ di tempo, qualche foglia di salvia resa croccante facendola soffriggere per pochi secondi nel burro. A parte, per soddisfare appetiti più robusti, servire sempre una ciotola di pane integrale o di polenta bianca tagliati a dadini fatti dorare in poco burro o olio d’oliva. I dadini vanno ovviamente aggiunti alla crema di fagioli.

(Da “C’era una volta la minestra”, inedito di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*