fagottini di pesce

Un buon metodo di cottura per risparmiare calorie conservando intatti i sapori è quello così detto “al cartoccio”. Se fino a poco tempo fa si usava la stagnola per richiudervi i cibi prima di infilarli nel forno, adesso si preferisce la carta da forno che, bagnata e strizzata, consente di creare eleganti fagottini monodose o per più dosi, basta avere l’accortezza di chiuderli con un filo di rafia onde evitare che sugo, spezie o condimenti si disperdano nel forno. Il cartoccio, una volta slegato, andrà servito nel piatto così com’è, ognuno poi potrà “personalizzarlo” secondo i propri gusti aggiungendo sale, pepe, olio o salse a scelta.
Da provare: tranci di pesce spada, di tonno, di salmone, ma anche cozze, gamberi o filetti di pesce in genere.

(Da “La gola e la linea”, inedito di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*