l’uomo Scervino

Se la moda è donna, è l’uomo a inaugurare certe tendenze basic se non altro perché gioca  d’anticipo. Estrapolato dalle collezioni primavera-estate 2013, ecco l’uomo Scervino.
la tendenza
Un gioco di abbinamenti inaspettati e contrapposti, applicati alle forme, alle materie e ai colori. Giacche sartoriali perfettamente stirate, dal fit slim e con piccoli revers, sono abbinate a pantaloni realizzati in tessuti mossi dall’aspetto vissuto caratterizzati da lavaggi particolari oppure a modelli cargo, a vita bassa, in canvas tinto in capo.
Capispalla in tessuto tecnico con finissaggio organzato, a volte stropicciato, vengono  abbinati a pantaloni dal taglio sartoriale chinos ma con la piega. Il tema del double per le giacche viene sviluppato con tessuti tecnici o in cotone/lino nei toni del blu, o nella trama stuoia di cotone misto ramiè nei colori naturali.
L’uomo Scervino indossa anche completi inusuali dove la camicia in jeans chambray o in oxford stretch assume il ruolo di una giacca e viene abbinata a pantaloni realizzati nello stesso tessuto. Il chiodo è in maglia di lino grezzo lavorato a punto stoffa; i trench e i blazer militari sono in canvas tinto in capo.
Il tema dello stropicciato e dello stirato si ritrova anche nella linea delle camicie, caratterizzate da fantasie e ricami e impreziosite da bottoni in finitura argento invecchiato o a pressione in madreperla. Sono realizzate in mussola leggerissima dall’effetto “vissuto”, in cotone stretch micro righe, in lino chambray a tinta unita nei toni azzurro polvere, a righe o con disegni damier anche mixati, arricchite da un ricamo effetto rammendo.
Le nuove T-shirt maglia sono proposte in mohair con motivo a treccia doppiata in jersey dalla trama leggerissima nei colori verde acqua, azzurro polvere e nudo, oppure in cachemire nei toni naturali del sabbia.
Le maglie sono realizzate in filati molto leggeri quali lino misto acciaio o seta tinto in capo, quasi impalpabili, che si modellano al corpo; oppure in filati più pesanti  lavorati a micro chicco di riso nel lino acciaio; a treccia irregolare nel lino grezzo; a punto canovaccio nel cotone.
gli accessori

Le scarpe, allacciate all’ inglese, bicolore in nappa – bianco/nero, bianco/marrone, bianco/blu – o  in crosta tinta unita dai colori accesi, vengono sottoposte a un particolare trattamento di lavaggio per ottenere una leggera fusione dei colori.
Completano la collezione cappelli in paglia stretch bicolore, borse da lavoro e bracciali a catena micro boule in finitura argento vecchio.
i colori
Dominano i toni del blu: dal carta da zucchero all’azzurro del jeans delavato al blu notte, anche abbinati al verde militare. Importanti i toni naturali come bianco, off white e sabbia, che si combinano a varianti più soft, talvolta vintage come verde acqua, azzurro polvere e nudo.

http://www.ermannoscervino.it/collectiondownloadspage/127

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Style. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*