tiramisu

La ricetta è semplice e arcinota, ma vale la pena di rammentarla se non altro per evitare le innumerevoli “libere interpretazioni” che non possono che peggiorare ciò che nasce già perfetto. Perché, se no, il tiramisu sarebbe entrato nel giro di pochi anni nella rosa dei dessert più gettonati al mondo?
Ingredienti per 8-10 porzioni: 1 confezione di savoiardi di provenienza sarda, 4 etti di mascarpone, 4 cucchiai di zucchero, 4 rossi d’uovo e 3 bianchi, caffé forte, 1 bicchierino di cognac, cacao amaro in polvere.
Con le fruste elettriche montare per primi i bianchi e metterli in attesa nel frigo. A parte montare i rossi con lo zucchero e unirvi poco a poco il mascarpone azionando le fruste al minimo. Unirvi delicatamente i bianchi montati a neve e lavorare la crema con le fruste a velocità minima oppure con un cucchiaio fino a renderla perfettamente omogenea. Aggiungere il bicchierino di cognac e fare in modo che anch’esso si amalgami perfettamente con la crema fino a sparire.
Preparare del caffé forte, versarlo in una ciotola o in una fondina e immergervi uno ad uno i savoiardi, piuttosto velocemente affinché si inzuppino parzialmente della bevanda senza spappolarsi. Allineare i savoiardi in un unico strato sul fondo di un contenitore, possibilmente quadrato o rettangolare, di circa 30×20 cm, e versarvi sopra la crema al mascarpone. Livellare con il dorso di un cucchiaio e ricoprire con una spolverata di cacao amaro aiutandosi con un colino. Lasciare per almeno un’ora in frigorifero prima di servire.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*