tortino di polenta

È avanzata della polenta? Ecco una buona scusa per regalarsi un dolce fuori programma.
In una padella antiaderente mettere a soffriggere un bel pezzo di burro. Quando schiuma gettarvi la polenta tagliata a fette fino a riempire la padella e schiacciarla con una forchetta riducendola in purea. Condire con un cucchiaino o più di cannella in polvere e tre cucchiai di zucchero. Come per il tortino di patate o il riso al salto, continuare a rivoltare la polenta con la forchetta o, meglio, con una paletta di legno, staccando bene dal fondo la crosticina che via via si andrà formando. Quando il tortino risulterà ben amalgamato e compatto, capovolgerlo facendolo volare con un colpo secco (oppure aiutandosi con un coperchio o un piatto) in modo da farlo dorare leggermente anche sull’altro lato, quindi lasciarlo scivolare su di un piatto liscio da portata. Il tortino è buono servito caldo o tiepido, da solo o con il tè.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*