finocchi al gratin

Di solito i finocchi una volta cotti non sanno di molto e risultano piuttosto inconsistenti. Eppure in questa versione, con qualche trucco, diventano un contorno (o un secondo piatto per i vegetariani) più che gradevole.
Ingredienti per 4 persone: 2 finocchi, 2 cucchiai di farina, 50 g di burro, mezzo litro di latte, un pizzico di noce moscata, sale, pangrattato.
Pulire, lavare e tagliare a spicchi i finocchi dopo aver eliminato le parti esterne più dure. Lessarli per pochi minuti in acqua salata e intanto preparare la besciamella: fondere 30 grammi di burro, unirvi la farina, stemperarla bene e aggiungere il latte bollente. Condire con un po’ di sale e noce moscata in polvere. Continuare a girare finché la besciamella non si addensa, ma non deve bollire. Se rimanessero dei grumi eliminarli con un giro di minipimer a immersione.
In una teglia dai bordi alti distribuire i finocchi dopo averli accuratamente scolati e ricoprirli con la besciamella. Completare con un’abbondante spolverata di pangrattato e il burro rimasto distribuito a fiocchetti. Infornare a 180°C per 20 minuti, quindi passare la teglia per altri 5 minuti nella parte alta del forno (grill) per dorare bene la superficie. Lasciare intiepidire il gratin e servirlo come contorno per carni arrosto, cotolette, bolliti.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*