salumi rivisitati

All’ora dell’aperitivo una fettina di salame non la si dovrebbe negare a nessuno, nemmeno a chi è a dieta. Per contenere le calorie insistere con alternative meno grasse come la bresaola o lo speck.
Bene anche i formaggi purché in dosi mignon, e soprattutto attenzione al pane.
Da preferire gallette integrali, gallette di riso o di cereali soffiati, pane carasau, pane integrale tostato. Da evitare grissini e focacce, sempre troppo “conditi”.
Per allettare l’occhio e il palato regalarsi qualche composizione sfiziosa, come caramelle farcite di bresaola o di speck: arrotolare una fettina del salume su un pezzetto di formaggio “innocuo” come il quartirolo. Profumare con un pizzico di paprica.
Ancora più golosa l’aggiunta di una punta di marmellata di fichi o di limoni sopra un cannolo mignon di bresaola riempito con mezzo cucchiaino di ricotta.
E per dissetarsi tra un salume e l’altro crudité di finocchi, sedano, carote, peperoni, puntarelle di catalogna. Meglio ancora se servite in semplici insalate come questa di finocchi. Tagliare i finocchi a fettine sottilissime, condirli con sale, pepe, poco olio e semi di cumino.

(Da “La gola e la linea”, inedito di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*