zuppa di carciofi

Non serve essere vegetariani convinti o a dieta stretta per apprezzare questa gustosa zuppa di carciofi. Purché si tratti di carciofi spinosi di Sardegna con le punte ben chiuse e, di conseguenza, con un cuore morbido come il burro. E mai gettare i gambi che, pelati, sono altrettanto morbidi e saporiti.
Per 2 porzioni: 4 carciofi spinosi di Sardegna, 4 fette di pane integrale, 4 spicchi d’aglio, foglie di prezzemolo, 2 cucchiai d’olio d’oliva, sale.
Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, tagliere i gambi e pelarli. Sciacquare il tutto sotto l’acqua corrente e mettere a cuocere in un tegame stretto ma dai bordi alti. Coprire d’acqua i carciofi, salare leggermente, aggiungere gli spicchi d’aglio puliti e tagliati a metà, aggiungere anche il prezzemolo e un cucchiaio d’olio d’oliva. Coprire e cuocere a fuoco medio per circa un’ora. Disporre in ogni piatto fondo due fette di pane integrale, mettere al centro due carciofi e aggiungere due mestoli del loro brodo di cottura. Condire con mezzo cucchiaio d’olio d’oliva e servire ben caldo.

(Da “C’era una volta la minestra”, inedito di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*