finocchi al gratin

6 Febbraio 2013 0 Di Rosanna Prezioso

Di solito i finocchi una volta cotti non sanno di molto e risultano piuttosto inconsistenti. Eppure in questa versione, con qualche trucco, diventano un contorno (o un secondo piatto per i vegetariani) più che gradevole.
Ingredienti per 4 persone: 2 finocchi, 2 cucchiai di farina, 50 g di burro, mezzo litro di latte, un pizzico di noce moscata, sale, pangrattato.
Pulire, lavare e tagliare a spicchi i finocchi dopo aver eliminato le parti esterne più dure. Lessarli per pochi minuti in acqua salata e intanto preparare la besciamella: fondere 30 grammi di burro, unirvi la farina, stemperarla bene e aggiungere il latte bollente. Condire con un po’ di sale e noce moscata in polvere. Continuare a girare finché la besciamella non si addensa, ma non deve bollire. Se rimanessero dei grumi eliminarli con un giro di minipimer a immersione.
In una teglia dai bordi alti distribuire i finocchi dopo averli accuratamente scolati e ricoprirli con la besciamella. Completare con un’abbondante spolverata di pangrattato e il burro rimasto distribuito a fiocchetti. Infornare a 180°C per 20 minuti, quindi passare la teglia per altri 5 minuti nella parte alta del forno (grill) per dorare bene la superficie. Lasciare intiepidire il gratin e servirlo come contorno per carni arrosto, cotolette, bolliti.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)