sgombri ai ferri

4 Luglio 2013 0 Di Rosanna Prezioso

Come tutti i “pesci azzurri” lo sgombro ha fama di essere un pesce grasso, ma i suoi Omega 3, alleati della salute, vanno ad alimentare il colesterolo “buono”. Per farlo diventare anche un alleato della linea basta scegliere la cottura ai ferri. Da abbinare a vegetali “dolci” come i peperoncini verdi non piccanti, anch’essi cotti ai ferri.
Ingredienti per 2 persone: 2 sgombri di media grandezza, 10 peperoni friggitelli dolci di Sicilia, pepe di szechuan, pepe, origano, sale, olio d’oliva.
Scaldare bene la padella grigliata e quando è bollente disporvi i due sgombri puliti e privati della testa. Cuocerli da un lato e girarli poi delicatamente per cuocerli anche dall’altro. Se necessario abbassare leggermente la fiamma per fare in modo che il pesce cuocia bene anche all’interno senza bruciare troppo in superficie.
In un’altra padella arrostire i peperoncini aggiungendo solo un po’ di sale e una manciata di pepe di szechuan.
Aprire i pesci a metà e privarli della spina centrale. Condirli con un pizzico di sale, pepe e un pochino di origano. Servirli con i peperoni irrorando il tutto con un mezzo giro di olio d’oliva.

(Da “La gola e la linea”, inedito di Rosanna Prezioso)