risotto ai funghi porcini

20151013_001736_resizedQuando, come adesso, è la stagione dei funghi, vale ovviamente la pena di preferire quelli freschi, ma se si vuole risparmiare o ci si vuole lasciare la libertà di cucinarli quando capita l’occasione giusta tanto vale orientarsi su quelli disidratati.
Ingredienti per 4 persone: 300 grammi di riso Arborio per risotti, una confezione media di porcini disidratati, 20151012_005732_resizedmezza cipolla, 3 spicchi d’aglio, 1 bicchiere di vino 20151012_201354_resizedbianco, 50 g di burro, 1 dado scarso per brodo o brodo di carne q.b., sale, pepe, noce moscata, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, prezzemolo fresco, olio d’oliva.
Mettere a bagno i funghi in acqua fresca e lasciarveli per una notte. Soffriggere in poco olio e un pezzetto di burro la cipolla tritata grossolanamente e l’aglio affettato fine. Prima che prendano colore aggiungere i funghi scolati e fatti a pezzetti. Cuocere per qualche minuto sempre rigirando e unire il riso. Continuare la cottura a fiamma vivace e bagnare con il vino bianco. Lasciarlo evaporare e proseguire la cottura aggiungendo via via prima l’acqua filtrata di ammollo dei funghi e poi il brodo bollente. Quando il riso è quasi cotto correggere di sale, aggiungere un po’ di pepe e di noce moscata. Quando il riso è pronto aggiungere il parmigiano e il burro rimasto per la mantecatura, mescolare bene e lasciare il risotto in attesa, coperto, per due-tre minuti. Servire con un soffio di prezzemolo fresco tritato al momento e qualche petalo di parmigiano.
E se avanza, riso al salto.
In una padella antiaderente scaldare un pezzetto di burro e versarvi il risotto avanzato. A fiamma v20151013_143036_resizedi20151013_143407_resizedvace rigirarlo con una spatola di legno mano a mano che si tosta sul fondo. Quando il risotto ha raggiunto un buon livello di tostatura compattarlo formando una tortina e con un colpo secco rivoltarlo nella stessa padella. Lasciarlo tostare anche sull’altro lato, quindi, inclinando la padella fare scivolare la tortina dalla crosta croccante così ottenuta sul piatto di portata.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

 

Informazioni su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”, "Slim Girls. La moda non va a tavola" e "Insegnami a essere felice". Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*