spaghettini misto mare

Stavo ancora pensando ai succulenti paccheri ai frutti di mare gustati sere fa da Frijenno Magnanno, quando nel reparto pescheria del Pam sono stata attirata da un vassoietto contenente un misto mare già bello pulito e pronto. Non ho saputo resistere e, ispirata dai buonissimi paccheri campani, ho voluto dare il mio contributo con questa ricetta un po’ fusion. Niente male, direi.
Ingredienti per 2 persone: una matassa di spaghettini di riso o di soia, una confezione misto mare (cozze, gamberi e seppioline, tutto precotto), 2 spicchi d’aglio, mezza cipolla piccola, un giro d’olio, 7 pomodori datterini, 2 peperoncini verdi non piccanti, 1 mazzetto di prezzemolo, sale, pimento, mezzo bicchiere di brodo o di vino bianco secco, un cucchiaio di salsa di soia e uno di salsa teriyaki.
In una padella antiaderente soffriggere delicatamente l’aglio e la cipolla affettati, aggiungere i pomodorini interi e i peperoncini tagliati a rondelle. Cuocere per qualche minuto aggiungendo il vino o un po’ di brodo. A questo punto mettere a bagno gli spaghettini in poca acqua tiepida e lasciarveli per 4 minuti esatti. Scolarli, aggiungerli al soffritto e condire con un pizzico di sale, una punta di pimento, la salsa di soia e la teriyaki. Rigirare, aggiungere un po’ d’acqua se serve e infine unire anche il misto mare. Ancora un minuto o due, quanto basta per scaldare e insaporire i frutti di mare precotti, e il piatto è pronto. Servire con una spolverata di prezzemolo fresco tritato al momento.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

 

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*