oh papaia!

Viene direttamente dalle Filippine questa splendida papaia di oltre 2 kg. Me l’ha portata Warley promettendomene un’altra ancora più grande a fine mese quando ritornerà dal suo secondo viaggio in patria dove si fermerà per un intero mese. Lì la papaia matura tutto l’anno e se non la si ha nel proprio giardino la si può sempre chiedere al vicino.
Bellissima e insolita con i suoi semi neri in contrasto con la polpa arancione, è ottima per chi adora la frutta ma non perde d’occhio la linea. Infatti, insieme con aunguria e melone la papaia offre un basso apporto calorico mentre è ricca di vitamine che fanno da sentinelle contro i radicali liberi.
Come la si consuma? Cruda naturalmente. Dopo averne eliminato i semi e reciso le due calotte alle estremità la si taglia a fette e la si sbuccia proprio come si fa con il melone, e per comodità la si serve a dadini o dadoni che volendo si possono aromatizzare con un goccio di liquore tipo Cointreau o Grand Marnier. Tagliata sottile, tipo carpaccio, e unita a mango, melone e mela, diventa un pefetto dessert da perfezionare ulteriormente con una pallina di gelato alla crema e una spruzzata di limoncello.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*