baccalà mantecato

Il mitico baccalà mantecato (celeberrimo quello dell’Harry’s Bar di Venezia) lo si può preparare anche in casa ed è meno difficile di quanto si pensi. Certo, ci vogliono tempo e pazienza, ma appena lo si gusta, con la polenta calda o su crostini di pane tostato, si capisce perché ne valeva davvero la pena.
Ingredienti: 1 stoccafisso secco, 1 litro di latte, 2 spicchi d’aglio, sale, pepe, 1 bicchierino di olio di semi di girasole.
Per comodità segare lo stoccafisso in 3-4 pezzi e metterli a bagno in acqua fredda per 12 ore. Più l’acqua è fredda meglio è, quindi o si aggiungono dei cubetti di ghiaccio o si mette il tutto in frigorifero. Trascorso il tempo necessario si scola il pesce e lo si sfiletta cercando di eliminare il più possibile le spine, la pelle e le parti nere dello stomaco. La polpa così pulita la si mette a cuocere per 10 minuti nel latte leggermente salato. Quindi la si scola tenendo da parte un po’ di latte e la si passa al tritatutto insieme con uno o due spicchi d’aglio. A questo punto, servendosi di un frustino a mano o delle fruste elettriche, si monta la crema come per fare una maionese aggiungendo a filo l’olio di semi alternato con un po’ del latte di cottura. Si assaggia, si condisce con sale e pepe bianco e si prosegue la lavorazione fino a ottenere una bella crema densa.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”. Tessera dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.
Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*