pasta integrale e fagiolini

Il principio è sempre lo stesso, per potersi concedere un po’ di pasta senza rischi per la linea, ingannare l’occhio (e lo stomaco) con un’aggiunta generosa di verdura a controbilanciare il quanitativo minimo di pasta, meglio se integrale. Aglio, pepe e parmigiano regalano sapore facendo risparmiare sul condimento.
Dosi per monoporzione: max 50 g di pasta integrale, 2 manciate di fagiolini puliti e lessati al dente, 1 cucchiaio d’olio d’oliva, 2 o 3 spicchi d’aglio puliti e affettati, 3 foglie di salvia, scaglie di parmigiano, sale, pepe.
Lessare al dente i fagiolini, tenerli da parte e nella stessa acqua di cottura lessare la pasta. Preparare velocemente un soffritto di aglio e olio, aggiungere anche la salvia e gettarvi la pasta ben scolata e cotta al dente. Rigirare e aggiungere anche i fagiolini. Correggere di sale se serve e insaporire con un po’ di pepe. Disporre nel piatto e completare con un’abbondante aggiunta di parmigiano affettato a scaglie sottili (usare l’affetta-tartufi).

(Da “La gola e la linea”, inedito di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking, Easy Dieting. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*