crostata di pesche

È uno dei dolci più veloci, facili e di sicura riuscita che ci siano. Non richiede attrezzi particolari, né mattarello né frustino, ed è adatto anche ai bambini molto piccoli. È poi un dolce particolarmente versatile che si presta a infinite variazioni: ferma restando la pasta frolla di base, lo si può farcire con qualsiasi tipo di marmellata, meglio se fatta in casa, di frutta, di crema o di ricotta. Anche le decorazioni sono a piacere, per “chiudere” il ripieno si possono comporre grate, dischi e altre figure geometriche, lettere dell’alfabeto, stelle, lune e così via. C’è a chi piace ricoprire la pasta con una spolverata finale di zucchero a velo.
Ingredienti per 8-10 porzioni: 300 g di farina bianca, 150 g di burro, 150 g di zucchero, 3 rossi d’uovo e 1 bianco, 1 cucchiaino raso di lievito in polvere, 1 pizzico di sale, 5 cucchiaiate di marmellata di pesche per la farcitura.
In un’ampia ciotola mischiare la farina con lo zucchero e il lievito, unire il burro a temperatura ambiente fatto a pezzetti, le uova e il sale. Lavorare rapidamente con la forchetta fino a ottenere un effetto sbriciolato, a questo punto continuare a lavorare la pasta con le mani fino a ottenere un panetto liscio e compatto. Con tre quarti della pasta foderare la base di uno stampo rotondo dopo averlo ricoperto con della carta da forno bagnata e strizzata. Ricoprire il disco così ottenuto con la marmellata lasciando un centimentro libero su tutto il bordo. Con la pasta rimasta formare dei bastoncini sottili e disporli sulla marmellata formando una grata. Formare degli altri bastoncini da disporre su tutto il bordo del disco per chiudere la grata e imprimendo i rebbi della forchetta su tutta la pasta a vista ottenere dei piccoli solchi decorativi. Se fosse avanzata della pasta la si potrà usare per inserire dei piccoli dischi, un cuore o un fiore negli spazi vuoti o sopra la grata. Cuocere al forno preriscaldato a 180°C per 25-30 minuti e attendere che la crostata sia ben raffreddata prima di toglierla dallo stampo per disporla sul piatto da portata.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*