risotto al salto

Risotto avanzato? Ottima occasione per trasformarlo in un’autentica leccornia: il riso al salto. Un po’ di pazienza (il riso viene praticamente tostato e ci mette un pochino) e si otterrà uno squisito contorno per carni in umido o ai ferri, uova, crostacei, formaggi freschi. Senza contare che anche freddo può ben figurare tra gli appetizer insieme con frittate, focacce, polpette, tartine e altro.
Qualsiasi tipo di risotto si presta a essere “saltato”, da quello ai funghi a quello alle erbe, da quello alla trevigiama (in questo caso) a quello al pomodoro, ma il più goloso resta senza dubbio il risotto alla milanese da dove tutto è cominciato…
Lasciare sciogliere un pezzetto di burro in una padella antiaderente, versarvi sopra il risotto e appiattirlo con una paletta o con la forchetta distribuendolo su tutto il fondo. Attendere che rosoli alla base, quindi rigirarlo sollevandone e capovolgendone i lembi in modo da tostare via via tutte le parti ancora molli. Intanto condirlo con un po’ di sale (se serve) e un giro di pepe. Quando il riso comincia a presentarsi abbastanza asciutto, appiattirlo bene arrotondando i bordi per formare una tortina. Aspettare che formi una crostina su tutta la base, quindi rivoltarlo facendolo saltare in aria con un colpo secco per avere la crostina anche sull’altro lato. Se ben riuscito risulterà sapido e croccante.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*