arte in cucina: la glasse

Esiste un modo easy per confezionare in quattro e quattr’otto una glasse allo scopo di rendere presentabile anche la torta più anonima? La risposta è sì purché si disponga di almeno una confezione di zucchero a velo. Di solito io ricorro alla glassatura per rendere più dolce e accattivante la mia torta preferita, quella di cioccolato e pere, in questo caso ho voluto strafare aggiungendovi sopra un dripping in stile Pollock di cioccolato fondente. Così accontento anche il mio amico pittore che, sapendo quanto ami dipingere oltre che cucinare, mi ha suggerito: «Dovresti trovare il modo di unire l’arte alla cucina». Eccoti  accontentato, Paolo!
Ma torniamo alla glasse. Si versa l’intera confezione di zucchero a velo in una ciotola e si aggiunge goccia a goccia acqua quanto basta per ottenere una crema molto densa da stendere con una spatola o con il rovescio del cucchiaio su tutta la superficie della torta. Tempo qualche minuto e la glassa, asciugandosi, solidifica al punto che ci si può “scrivere” sopra usando la speciale tasca per dolci. Chi ha fretta può limitarsi a “scarabocciare” con il dripping, vale a dire lasciando colare dal cucchiaio la crema o il cioccolato caldo che poi raffreddandosi solidificheranno.
La glassa, che un tempo si chiamava ghiaccia, può essere bianca o colorata, basta usare al posto dell’acqua qualche goccia di liquore o di sciroppo molto colorati come l’alchermes o lo sciroppo di amarene (rossi) che offrono come risultato un bel colore rosa, per ottenere il verde c’è lo sciroppo alla menta.

(Dal Diario di ricette “Four Seasons” di Rosanna Prezioso)

Info su Rosanna Prezioso

Rosanna Prezioso, giornalista professionista esperta in bellezza, moda e benessere, già beauty chief editor a Cento Cose e a Vogue Italia, ha collaborato con Amica, Gioia, Anna, Bella, Pratica, Io Donna, Marie Claire, Cosmopolitan e Panorama First. Tra i suoi interessi la cucina, l’arte, il disegno e la poesia. Libri pubblicati: “Cose di casa”, “Non solo amore”.
Tessera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti N. 052397.

Questa voce è stata pubblicata in Easy Cooking e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*