Categoria: Easy Cooking

Spesso le cose più buone sono anche le più semplici

pasta haute cuisine

Curioso incontro nello splendido Hotel Shangri-La, incastrato tra le rocce rosse e l’acqua  cristallina della costa arabica a pochi chilometri da Muscat. Siamo nell’Oman, stato che confina con gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita. Protagonisti Vincenzo Spinosi, noto artigiano marchigiano produttore dell’omonima pasta d’eccellenza, e Adis Schiavo, apprezzato chef del Casinò di Venezia. Adis…

Di Rosanna Prezioso 2 Marzo 2011 6

tortelli, come resistere?

Prima che finisca Carnevale un ultimo assaggio dei celebri tortelli milanesi. Addirittura fatti in casa. Ecco come. Ingredienti: 200 g di farina, 1 uovo, 70 g di zucchero, 1 presina di sale, 50 g di burro, 1 cucchiaino di lievito in polvere, 100 g di latte, la buccia grattugiata di un limone. Esecuzione: con il…

Di Rosanna Prezioso 28 Febbraio 2011 2

pan di datteri

E per festeggiare le rivendicazioni democratiche egiziane, nella speranza che tutto vada a buon fine senza altri spargimenti di sangue, un dolce semplicissimo, ideale per l’ora del tè o per la prima colazione. Di sicuro piacerà ai bambini! Ingredienti: 200 g di datteri maturi, 170 g di farina, un cucchiaino di lievito in polvere, 1…

Di Rosanna Prezioso 2 Febbraio 2011 0

pesce al sale

Ero indecisa se mettere questa ricetta qui o nella categoria “easy dieting”. In effetti si tratta di un perfetto piatto low calories, oltre che facile e rapido da fare, cosa che non guasta mai. Ma devo confessare che non si tratta di un’idea mia, l’ho presa pari pari dalla felice e utilissima trasmissione tv “La…

Di Rosanna Prezioso 28 Gennaio 2011 4

do you know “iota”?

Gennaio, mese freddo in tutti i sensi, da riscaldare se possibile con una buona minestra bollente che gratifica senza ingrassare…per lo meno non più di tanto. Che dire della iota? Il nome esotico non spaventi, si tratta semplicemente di un altro modo di chiamare la minestra, dal friulano “jote”, che pare derivi dal latino medievale…

Di Rosanna Prezioso 28 Gennaio 2011 0

zucca, più è buona più è brutta

Se la zucca non è quella giusta può deludere. Risultare acquosa, insipida o, peggio, filacciosa. Come si fa a riconoscere la zucca giusta? Tutto dipende dalla qualità e dall’origine. Ho imparato a mie spese che non bisogna lasciarsi sedurre dalle più belle, grandi, lisce, facili da sbucciare e di un bel colore arancione perché sono…

Di Rosanna Prezioso 25 Gennaio 2011 2

fagottini di zucca semidolci

Pelare e tagliare a pezzi la zucca. Cuocerla al vapore nell’apposito cestello della pentola a pressione per 10 minuti dal fischio. Schiacciarla con la forchetta, salarla e condirla con due cucchiai di pangrattato soffritto nel burro, un uovo, un cucchiaio scarso di zucchero, un pizzico di cannella in polvere, noce moscata e mezza buccia di…

Di Rosanna Prezioso 25 Gennaio 2011 0

gnocchi di zucca

Dopo aver tolto la buccia e i semi e tagliato a pezzi la zucca, cuocerla nel forno finché si ammorbidisce, quindi passarla al setaccio o nel minipimer per ridurla in crema e mischiarla con qualche cucchiaiata di farina, uno o due uova, sale e pepe in modo da ottenere una crema molto densa. Versare la…

Di Rosanna Prezioso 25 Gennaio 2011 0

a proposito di brodo

Cosa sarebbe il mondo senza l’acqua? Quello che sarebbe la cucina senza il brodo: nulla, nada, nothing, rien de rien. Preparare “il brodo” è un po’ come trasformarsi in stregoni mettendosi a scegliere e a dosare più o meno sapientemente ingredienti e quantità in base alla destinazione finale del magico liquido. Servirà per un infuso…

Di Rosanna Prezioso 25 Gennaio 2011 0

in risposta: …remember “mondeghili”?

Caro Giaci, ho apprezzato molto il tuo commento e sono d’accordo quasi su tutto a parte piccoli dettagli che vado a elencarti. Mi piace molto l’aroma dell’alloro per profumare le castagne lessate o la brovada, meno l’abitudine tutta milanese (o lombarda?) di aggiungerlo nel brodo perchè trovo che insieme alla carne, al sedano, ecc. contribuisca…

Di Rosanna Prezioso 25 Gennaio 2011 2